Da pochi giorni Il seme della speranza di Emiliano Reali è tornato in una nuova veste grazie all’editore Scatole Parlanti e alla prefazione di Alessandro Cecchi Paone.

In attesa dell’arrivo del meritevole audiolibro realizzato per il CILP (Centro Internazionale del libro parlato), per rendere il romanzo fruibile alle persone cieche, ipovedenti, distrofiche, dislessiche e allettate, grazie alla voce di Stelio Alvino, si continuano a registrare consensi e adozioni in diversi istituti scolastici del nostro Paese, segno che le tematiche ambientali e quelle mitiche possono coesistere senza che le prime perdano il loro carattere di urgenza.

Un impegno meticoloso e creativo…


Un Premio Nobel per la letteratura inaspettato ma ampiamente meritato.

Una produzione poetica pressoché sconosciuta in Italia.

Si può riassumere così l’approdo al grande pubblico dell’opera di Louise Glück, sorpresa letteraria del 2020 grazie al prestigioso premio ricevuto dall’Accademia di Stoccolma, ma in fondo già arrivata da noi grazie alle Edizioni Dante & Descartes, piccolo editore napoletano che aveva avuto il merito di far tradurre a Massimo Bacigalupo il suo Averno.

In una nuova edizione e con nuovi titoli, il Saggiatore colma un’importante lacuna nel panorama lirico italiano riportando non solo Averno (con traduzione e nota critica dello stesso Bacigalupo)…


Come tutti i grandi scrittori Jack London ha la vista lunga e, già nel 1907, anticipa le brutture dei totalitarismi novecenteschi scrivendo un romanzo distopico e antitotalitario.

Il tallone di ferro è la storia del filosofo rivoluzionario Ernest Everhard, di sua moglie Avis, voce narrante, e della loro battaglia senza requie per difendere i diritti del proletariato dai soprusi della plutocrazia negli Stati Uniti di inizio Novecento.

Pur conoscendo la fine dal principio — il manoscritto viene ritrovato sette secoli dopo in una nuova era umana e politica — ci si immerge in una narrazione avvolgente, scandita da due tempi…


“Guardare e pensare, rimanendo in silenzio: se tutti ne fossimo capaci, il mondo sarebbe un posto migliore.”

Osso. Anche i cani sognano di Michele Serra con illustrazioni di Alessandro Sanna (Feltrinelli editore) è una fiaba moderna, che ci invita a fermare per un attimo il tran tran del mondo e a riflettere sulla potenza della natura, emozionandoci nel vivere a stretto contatto con le magie e i misteri del creato.

Una storia in grado di parlare ai piccoli, ai giovanissimi, agli adulti quella narrata dall’autore dell’Amaca e impreziosita dalle magnifiche tavole di Alessandro Sanna.

Proprio i disegni dell’illustratore tre volte…


Cupo, profetico, straniante, perturbante. In una parola, delilliano.

Si presenta così — e diversamente non potrebbe — Il silenzio di Don Delillo, romanzo breve portato in Italia lo scorso febbraio da Einaudi con la puntuale traduzione di Federica Aceto.

Siamo nel 2022 e un black-out travolge Manhattan, forse New York e il mondo intero.

Max e Diane sono in volo tra Parigi e New York quando l’aereo è costretto a un atterraggio di emergenza che mette a rischio l’incolumità dei passeggeri; nel frattempo ad attenderli nella propria abitazione ci sono Tessa, Jim e il giovane Martin (geniale ex studente di…


Mettere radici, non cercarle. Piantarle dentro di sé in quella patria che ciascuno ha al proprio interno.

Si può sintetizzare così Alla mia patria ovunque essa sia (Gog Edizioni), appassionato pamphlet scritto dal giornalista e critico letterario Filippo La Porta.

Le nostre tradizioni, i nostri avi, le nostre bandiere e il nostro idioma non devono diventare vessilli di un bieco nazionalismo ma possono (devono) essere le stelle polari di patrie interiori, in barba a qualsiasi retorica oltranzista e alle perturbanti derive della globalizzazione.

I più grandi scrittori — si pensi a Bolaño o al Rushdie dei Figli della mezzanotte —…


Il 18 maggio 2021 termina l’esistenza terrena del Maestro Franco Battiato. Crediamo che, ovunque si trovi, starà assistendo con con fare minimale e aristocratico (con punte di lusinga e qualcuna di fastidio) ai numerosi e meritati tributi. Chiunque sia interessato a ripercorrere i passi di una lunga, originale e luminosa carriera, potrà leggere questo delicato libro-intervista dato alle stampe nel 2018 dall’editore La nave di Teseo.

Temporary road — (una) Vita di Franco Battiato è un libro-intervista in cui il giornalista e scrittore Giuseppe Pollicelli dialoga con il Maestro catanese passandone in rassegna le tappe più importanti della vita e…


Realtà e finzione, identità e appartenenza, integrazione e assimilazione, oggetto e soggetto.

Come vivono e cosa provano gli italiani di nuova generazione? E soprattutto come se ne parla?

Lo spiega in maniera appassionante e incisiva Nadeesha Uyangoda nel saggio-memoir L’unica persona nera nella stanza (66th and 2nd), nato dall’eponimo longform scritto dall’autrice per la rivista Not.

Dire che nel dibattito culturale “i neri esistono come oggetto del discorso, quasi mai come soggetto” vuol dire delimitare un percorso che, durante la lettura, diventa sempre più articolato e dissestato, irto di incomprensioni, sottorappresentazioni e di continue messe in discussione del proprio status…


Robert Zimmerman deve a lui il nome d’arte di Bob Dylan e dunque la chiara fama legata a questo nom de plume.

Dylan Thomas, poeta e scrittore gallese morto alla soglia dei quarant’anni, ha ispirato nome e scritti del menestrello di Duluth, Premio Nobel per letteratura nel 2016, dando vita a modelli ed espressioni poetiche apprezzati e messi in opera tra i contemporanei e nei decenni a venire.

Milk Wood, appena tornato alle stampe per Einaudi con la cura e la traduzione del poeta Enrico Testa, è uno scritto nato come radiodramma e poi germinato in forma di poesia, racconto…


Colette, Duras, Ernaux.

L’evento della scrittura di Sara Durantini (13Lab Editore) esplora la vita e le opere di tre grandi autrici della letteratura francese, tessendone trame e intrecci e mostrando le inedite somiglianze e le determinanti differenze.

Ciascuna di loro ha provato, non senza difficoltà, ad emanciparsi dall’ingombrante e asfissiante sguardo maschile (la cosiddetta domination masculine) creando una lingua nuova, che “parla alle donne e delle donne”. …

Letteratume

Spunti di lettura con leggerezza

Get the Medium app

A button that says 'Download on the App Store', and if clicked it will lead you to the iOS App store
A button that says 'Get it on, Google Play', and if clicked it will lead you to the Google Play store